Mai dire mai .. ma oramai è ora di dire …a mai più!

eccomi qui a scrivere di te… a scrivere di te e di me..

e se i 33 anni  sono gli anni di Cristo .. io la croce me la sono messa addosso da sola.

mi sono fottuta con le mie stesse mani.

ho rovinato la possibilità di una relazione con te, forse, seppur forse, una possibilità c’era… e io me la sono giocata male.

ho imparato che d’ora in poi, quando e se proverò emozioni e sentimenti li esprimerò, li accetterò e li dichiarerò; ho imparato che ad aver paura di fallire .. si finisce per fallire.

ho imparato che scappare per paura di essere rifiutate..si finisce per essere rifiutate.

ho imparato che non muoversi per paura di perdere ..ti porta a essere fermata e ad aver perso.

e ora mi trovo con una croce sopra, se poteva essere, non sarà Mai più.

xxx: game over!

senza pensarci troppo…

senza tanto pensarci…saluto e ringrazio questo 2016..

saluto la fatica, i pianti, la rabbia, la frustrazione, la tristezza, la delusione, l’amarezza, ma sopratutto saluto la speranza per un’amore oramai finito..

saluto la nostalgia e il dispiacere per il viaggio in cielo della nonna..

saluto quella che sembrava essere un’amica e che d’improvviso mi ha voltato le spalle sparendo da un giorno all’altro…

saluto la mia difficoltà a lasciare andare le persone, il mio non sapere chiudere definitivamente i rapporti umani… imparando che la vita è fatta così e che certe persone è meglio lasciarle andare e non sentirle più… mai più ..per sempre…

ringrazio il 2016 perchè ho imparato che “mai dire mai”..e che a volte la vita ti sorprende regalandoti qualcosa che non avresti mai creduto potesse arrivare…

ringrazio il 2016 perchè mi ha permesso di imparare a star sola…

ringrazio il 2016 perchè ha visto realizzarsi il sogno della mia vita a livello professionale…

ringrazio il 2016 perchè mi ha regalato l’amore puro e vero di un’altro nipotino…

ringrazio il 2016 perchè mai come quest’anno ho imparato che ciò che fai agli altri, a volte, ti torna…

saluto e ringrazio la mia determinazione nel seguire il mio intuito, che non sbaglia mai!

saluto e ringrazio questo 2016 perchè seppur mi ha vista in alcuni fallimenti personali, sono rifiorita e sorriso sempre e comunque!

 

 

 

ciò che aspettavo da una vita…

avete presente quando un sogno si realizza?

quando per giorni, mesi, anni avete desiderato che qualcosa potesse realizzarsi?

magari avete passato lunghi momenti a sognare ad occhi aperti come sarebbe stato quel momento, immaginato, costruito eventuali scenari..

quando per lungo tempo avete desiderato qualcosa e come per magia, inaspettatamente, la vita ti regala quell’occasione?

quando la vita, nel concreto, ti da ciò che si è desiderato, a volte, è davvero più sorprendente e meraviglioso di tutto ciò che la mente abbia mai potuto minimamente pensare a riguardo di quel momento sognato.

mani-amore

 

 

 

Ambivalenza

Sarebbe bello svegliarsi con una carezza… Assaporare il calore di una mano che dolcemente mi sfiora i capelli.. Sentire le labbra della tua bocca sulla punta del mio naso per svegliarmi con un tuo bacio..

La stessa mano che il giorno dopo ti spezza il cuore con uno schiaffo e la stessa bocca da cui escono parole che fanno dolore..

c’è sempre un momento!

Alice: Oh, come se non avessi avuto altra scelta?
..C’è un momento, c’è sempre un momento…
“posso fare questo, posso buttarmici dentro ad una situazione, o posso resistere”..
…e non so quando sia stato il tuo momento, ma scommetto che ce n’è stato uno.

io e te

Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza ma alla sua perseveranza.

gerignoz-3.jpg

 

Me lo dicevi spesso:

“sei un fiume in piena, non ti fermi, non capisci quando è il punto in cui ti devi fermare.”

ho vinto… perseverando come un fiume contro la tua forza ho svelato la tua vera identità… un falso cinico egoista.